Pinerolo (TO) +39 0121.04.05.00 - info@hotelbarrage.it

9 Gen

Percorsi Cicloturistici e MTB

 

cartinaVal Germanasca

Partenza – Arrivo: Ponte Setificio – Perrero
Lunghezza: 8,60 km
Dislivello: 220 m (salita)
Bicicletta: ROAD
Percorso: Asfalto
Ciclabilità: 100% Salita e discesa
Difficoltà: TC

Tempo di percorrenza: 1 h

Descrizione: dall’ex setificio di Pomaretto con i suoi edifici dismessi e le sue centrali elettriche si raggiunge la gola della Val Germanasca dove la strada si è ritagliata il suo percorso tra le rocce a picco nel fiume.
L’itinerario prosegue nella valle dell’ecomuseo regionale “delle miniere e della Val Germanasca” fino a Perrero dove è visitabile il mulino per cereali Fassi.

More info

Scarica la cartina

cartinaVal Chisone

Partenza – Arrivo: San Bartolomeo – Ponte Setificio
Lunghezza: 14,6 km
Dislivello: 140 m (salita)
Bicicletta: MTB
Percorso: Asfalto + sterrato + sentiero
Ciclabilità: 100% Salita /80% discesa
Difficoltà: MC/BC

Tempo di percorrenza: 1,5 h

 Descrizione: questo itinerario esplora l’inverso della bassa Val Chisone, da Porte si raggiunge San Germano Chisone dove sono visitabili il museo valdese e quello dello sci, oltre al rigoglioso parco urbano di Villa Widemann, oggi sede dal comune, da cui parte il percorso naturalistico Verdeacqua. Lungo il tragitto, che termina a Pomaretto, si incontrano anche i rifugi antiaerei di Inverso Pinasca.

More info

Scarica la cartina 

cartinaVia dei Romani

Partenza – Arrivo: Castel del Bosco – Pragelato
Lunghezza: 36,00 km
Dislivello: 815 m (salita)
Bicicletta: MTB
Percorso: Asfalto + sterrato + sentiero
Ciclabilità: 95% Salita / 100%discesa
Difficoltà: BC

Tempo di percorrenza: 5 h

 Descrizione: itinerario di bassa quota che permette di percorrere l’Alta Val Chisone. Sul suo percorso i murales del comune di Roure, l’imponente fortezza di Fenestrelle e l’incontaminata natura del Lago del Laux con il suo albergo-ristorante che offre i piatti tipici della tradizione occitana a della valle.
Si prosegue fino a Pragelato con il museo del costume, quello del Parco Val Troncea e “l’ombra del Tempo” sulle meridiane, per poi raggiungere Sestriere.

More info

Scarica la cartina

cartinaGran Dubbione

Partenza – Arrivo: Prà Martino – Pinasca
Lunghezza: 24,60 km
Dislivello: 240 m (salita)
Bicicletta: MTB
Percorso: Asfalto+sterrato+sentiero
Ciclabilità: 100% Salita/ 80% discesa
Difficoltà: BC

Tempo di percorrenza: 3,5 h

Descrizione: Un itinerario carico di suggestione, lontano dai centri abitati, circondati da una natura rigogliosa e incontaminata.
Nel silenzio di questi boschi, nel Vallone delle Carbunere, il percorso didattico turistico “Carbonai a Gran Dubbione” illustra quello che veniva definito il mestiere del diavolo. Durante il tragitto in questo vallone ricco di magia si incontra, a Serremarchetto, uno dei punti panoramici più affascinanti dell’intero percorso.

More info

Scarica la cartina

costa-laz-araCosta Laz Arâ

Partenza – Arrivo: Bivio Lauson – Colle Laz Arâ
Lunghezza: 6,6 km
Dislivello: 450 m (salita)
Bicicletta: MTB
Percorso: sentiero
Ciclabilità: 50% Salita / 95% discesa
Difficoltà: BC

Tempo di percorrenza: 1 h

Descrizione: dall’Alpe del Lauzun si procede lungo la Costa Laz Arâ, sul crestone spartiacque tra il Vallone di Pramollo e la Val Germanasca, fino al Colle del Laz Arâ. La costa prende il nome dai trinceramenti francesi del 1700 i cui segni sono ancora ben visibili sul terreno. Il percorso, di collegamento tra gli itinerari “Conca Cialancia” e “Pramollo”, si snoda interamente in alta quota in un’area panoramica dove la natura è ancora sovrana.

More info

Scarica la cartina

cartinaConca Cialancia

Partenza – Arrivo: Seggiovia 13 Laghi – Ponte Cialancia
Lunghezza: 27,70 km
Dislivello: 1315 m (salita)
Bicicletta: MTB
Percorso: Asfalto + sterrato + sentiero
Ciclabilità: 100% Salita/ 95% discesa
Difficoltà: OCE

Tempo di percorrenza: 3,5 h

 Descrizione: La seggiovia Malzat – Pian dell’Alpet permette la salita fino alla splendida zona dei tredici laghi. L’itinerario prosegue in alta quota nella zona di Rocca Bianca, rinomata per le sue cave di marmo, e continua oltre l’Alpe Cialancia e il lago dell’Alpe Lausun. Lungo il tragitto si incontra il bivio per il percorso “Costa Laz Arâ” e si procede fino al vallone di Faetto e al ponte Cialancia poco sotto l’abitato di Perrero.

More info

Scarica la cartina

Torna in Home Page